Scegliere il miglior hosting per il proprio sito

con Nessun commento

Una volta che hai deciso di aprire un sito internet, sia  che si tratti di  un blog, di  un e-shop o di un web-magazine, dovrai cercare il nome e un dominio (www.nomedominio.it), ma la domanda successiva e la più importante è scegliere a quale servizio Hosting appoggiarsi.

come scegliere hosting

Cosa è un Hosting?

l’Hosting è il servizio di rete che serve a contenere le tue pagine internet.  Il provider (colui che ti fornisce l’hosting) ti mette a  disposizione un certo spazio internet da destinare al tuo sito, in modo che tu possa caricarci immagini, files, testi, video. Naturalmente ti può anche offrire la possibilità di scegliere il tuo dominio personalizzato.

Come scegliere il migliore hosting?

Innanzi tutto, mettiti seduto e sceglilo con calma, cercando di capire bene quanto spazio hai bisogno, quali sono e quali saranno le tue esigenze, quante caselle email avrai bisogno ad esempio, o quanto traffico potresti generare. In questo potresti anche farti aiutare dal tuo web designer, spesso loro conoscono i lati positivi e negativi dei maggiori Hosting presenti.

Quali caratteristiche deve avere un buon hosting per WordPress?

Facciamo l’esempio che interessa a noi, hai aperto il tuo food-blog tramite WordPress, a questo punto dovrai cercare un provider che abbia determinate caratteristiche.

Le principali  caratteristiche di cui avrai bisogno, sono le seguenti e tutte importanti:

Dovrai cercare un pacchetto con un traffico mensile illimitato, la possibilità di creare database illimitati, assistenza on line (chat, mail o telefonica) , illimitate caselle mail, back up incluso, un buon pannello di controllo e la possibilità di creare illimitati sottodomini e un buon pannello di controllo.

Tra i vari provider professionali ho individuato Keliweb che offre delle ottime performance ad un prezzo molto competitivo.

 

Buona scelta e buon blogging!

 

 

hosting quale scegliere
hosting quale scegliere
Segui Barbara Lechiancole:

Amo il colore nero, solo se si tratta di un tubino, di cioccolato fondente e di caffè. Per tutto il resto la mia vita è un tripudio di colori in cucina, di traslochi, di nuovi paesi e città che ci ospitano, ma con nel cuore la Toscana, la sua terra, i suoi prodotti e la sua gente. Mi piace cucinare recuperando vecchie ricette, riciclare e odio buttare, sia che si tratti di un pezzo di pane o che si tratti delle vecchie scarpe di quando ero bambina. Il mio motto è “sapere ha valore, solo se c’è condivisione”. A fine carriera avrò una casa con gli infissi blu, su cui battono forti gli alisei e la sabbia.

Lascia una risposta